Nessuna Allerta per il 12 e 13 giugno 2021

Stato di Allerta

STATO DI ALLERTA livello di allerta: verde
RISCHIO 12 giu 13 giu
Idrogeologico Rischio idrogeologico oggi: verde Rischio idrogeologico domani: verde
Temporali Rischio temporali oggi: verde Rischio temporali domani: verde
Idraulico Rischio idraulico oggi: verde Rischio idraulico domani: verde
Vento Rischio vento oggi: verde Rischio vento domani: verde
Neve Rischio neve oggi: verde Rischio neve domani: verde
legenda Il colore delle icone rappresenta il livello di ALLERTA: Colore Verde Nessuna allerta Colore Giallo Allerta Gialla Colore Arancione Allerta Arancione Colore Rosso Allerta Rossa

Consulta le norme di autoprotezione relative ai rischi:
Idrogeologico | Temporali | Idraulico | Vento | Neve

Previsioni meteo

Sabato 12 giugno 2021
Precipitazioni: isolati rovesci o deboli temporali, sulla Puglia meridionale, con quantitativi cumulati deboli
Nevicate: nulla da segnalare
Temperature: senza variazioni significative
Venti: nessun fenomeno significativo
Mari: poco mossi
Domenica 13 giugno 2021
Precipitazioni: assenti o non rilevanti
Nevicate: nulla da segnalare
Temperature: senza variazioni significative
Venti: nessun fenomeno significativo
Mari: generalmente calmi o poco mossi
Tendenza per lunedì 14 giugno 2021
Previsioni: tempo soleggiato
Tendenza per martedì 15 giugno 2021
Previsioni: cielo sereno
Tendenza per mercoledì 16 giugno 2021
Previsioni: cielo sereno

Fonti

Ordinanza del Ministro della Salute dell’11 giugno 2021: Puglia in area bianca da lunedì 14 giugno 2021

banner emergenza corona virus

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia dell’11 giugno 2021, ha firmato una nuova Ordinanza che entrerà in vigore a partire da lunedì 14 giugno 2021.

In base al monitoraggio le regioni promosse sono Puglia, LombardiaPiemonteEmilia-RomagnaLazioPuglia e Provincia autonoma di Trento.

Cosa si può fare in zona bianca

In zona bianca la situazione è di semi-normalità. Non vige il coprifuoco (la cui abolizione è prevista comunque anche in zona gialla dal 21 giugno). Si applicano solo le misure anti contagio (distanziamento, igiene e mascherine). Sono state anticipate le riaperture delle attività economiche e sociali previste per la zona gialla. Sono ripartite perciò fiere, congressi, parchi a tema. Ma anche feste di nozze (con green pass per gli invitati) piscine al chiuso, sale giochi, stabilimenti termali e palazzetti dello sport al chiuso. Le discoteche sono aperte solo per il servizio bar e ristorante, perché ancora è vietato ballare.

Quanto a bar e ristoranti, non è previsto nessun limite per i commensali seduti ai tavoli all’aperto. Il governo ha accettato la proposta della Conferenza delle regioni e delle province autonome di far cadere i limiti all’aperto per le attività di ristorazione e di estendere il tetto massimo al chiuso, che passa fino al 21 giugno da 4 a 6 persone per tavolo. In zona bianca è consentito inoltre visitare amici e parenti, senza limiti nel numero di persone che si spostano. In zona gialla il limite è invece di quattro persone oltre ai figli minorenni o persone con disabilità.