Home » Organizzazione » Presidio operativo

Presidio operativo

Sulla base delle indicazioni del Manuale operativo redatto dal DPC, prima ancora dell’eventuale apertura del C.O.C., al ricevimento di un avviso meteo e/o di criticità, il Sindaco deve rendere attivo un primo nucleo di valutazione: il Presidio Operativo. Il Presidio Operativo è organizzato nell’ambito della stessa struttura comunale ed il Tecnico responsabile è individuato in chi ha il compito di coordinare la F.1 (Funzione Tecnica di valutazione e pianificazione) in caso di apertura del C.O.C.
Il responsabile del Presidio Operativo fornisce al Sindaco le informazioni necessarie in merito all’evolversi dell’evento in atto o previsto e mantiene i contatti con le diverse amministrazioni ed enti interessati.
Il responsabile del Presidio Operativo ha il compito di coordinare le attività del Presidio Territoriale:

  • predispone il servizio di vigilanza e monitoraggio;
  • gestisce in piena autonomia tutte le attività del presidio, informandone con continuità la stessa Autorità responsabile del suo allertamento e la Sala Operativa regionale;
  • garantisce che tutte le osservazioni strumentali e non, provenienti da personalespecializzato dell’ufficio tecnico, dei Corpi dello Stato, delle Regioni, degli Enti Locali edel Volontariato siano trasmesse al Centro Funzionale Decentrato;
  • garantisce il rapporto costante con Regione, Provincia e Prefettura-UTG e Sala Operativa regionale;
  • attiva la funzione tecnica di valutazione e pianificazione;
  • è dotato di un fax, di un telefono e di un computer.

Torna a Organizzazione